Atac Roma, il piano industriale lacrime e sangue al vaglio dei giudici fallimentari: lo scoglio è il costo del lavoro

Con grande probabilità, il blocco dei trasporti romani evocato dall’assessora Linda Meleo non si verificherà. Almeno a fine gennaio, come paventato. Tuttavia, il gruppo di lavoro sulla richiesta di concordato preventivo di Atac sta già lavorando ai possibili rilievi che i giudici del tribunale fallimentare di Roma potrebbero presentare riguardo al piano industriale che dovrà essere consegnato entro il 26 gennaio. A quanto apprende ilfattoquotidiano.it, i vertici capitolini si aspettano richieste di correttivi in merito al costo del lavoro dell’azienda, ancora troppo elevato rispetto ai livelli di produttività raggiunti grazie al sofferto accordo con i sindacati sottoscritto nel corso delle …read more