Damiano Tommasi a capo della Figc? Il successo non sarebbe solo del calcio, ma dei diritti umani

Il calcio ha una grande voce. Il calcio sa parlare a tutti, senza barriere di età, di nazionalità, di condizione sociale. Ce ne rendiamo conto noi che frequentiamo il calcio di base. Figuriamoci quello mainstream, quello che riempie gli stadi, quello che tiene milioni di persone attaccate alle televisioni. Questa voce non può permettersi di restare confinata nei campi da gioco. Non può permettersi un’assoluta autoreferenzialità. Deve saper svolgere una funzione pedagogica, deve trasmettere valori ai tantissimi giovani che ogni giorno sarebbero disposti ad ascoltarla.

È per questo che sarebbe fondamentale se Damiano Tommasi, ex calciatore oggi alla guida dell’Associazione italiana …read more