Finale Emilia, senatore dem “si interessò” per evitare lo scioglimento per mafia. E lo rivendica: “Non potevo non farlo”

“Non potevo disinteressarmi, nella mia doppia veste di parlamentare e componente della Commissione Antimafia, di quanto stava accadendo a Finale Emilia ad un sindaco e a una giunta sostenuti dal Partito Democratico. Sarebbe stato curioso il contrario”. Risponde così il senatore Stefano Vaccari alla notizia, diffusa dalla Gazzetta di Modena, che tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016 si spese in prima persona per aiutare il sindaco Fernando Ferioli ed evitare lo scioglimento per mafia del Comune. Secondo la Gazzetta i Carabinieri consegnarono al pubblico ministero Marco Niccolini indagini ed intercettazioni che mettevano in evidenza “tentativi di …read more