Germania, archeologo dilettante e 13enne scoprono il tesoro del re danese Aroldo “Dente azzurro”

Altro che Indiana Jones. Una scoperta tanto casuale, quanto importante dal punto di vista scientifico è quella realizzata dall’archeologo dilettante René Schoen e da un suo studente, il 13enne Luca Malaschnitschenko. I due, lo scorso gennaio, armati di metal detector erano alla ricerca di ‘tesori’sull’isola di Rugen, nel nord della Germania, quando si imbatterono in quello che inizialmente apparve loro come un pezzo di alluminio senza alcun valore. In realtà, ad un esame più accurato, l”alluminio’ si rivelò essere un pezzo d’argento. Da lì, come riportano i media tedeschi, ne è nata un’operazione ufficiale da parte delle autorità archeologiche tedesche, …read more