Google Foto, se si cercano “gorilla” o “scimmia” nessun risultato: “Censurate perché mostravano immagini di neri”

Cerchi “gorilla” e compare un tuo scatto in compagnia di un amico. La tecnologia di riconoscimento delle immagini, che un giorno molte aziende sperano di utilizzare per i sistemi di guida autonoma o per implementare le funzionalità degli assistenti personali, al momento è ancora molto lontana dall’essere perfetta. Una falla nel sistema di Google Foto l’ha scoperta nel 2015 uno sviluppatore di software: il servizio di raccolta immagini dell’azienda di Mountain View aveva infatti etichettato la sua foto con un amico nero come “gorilla”. Ai tempi Google si dichiarò “sconvolto e sinceramente dispiaciuto“, promettendo di rimediare immediatamente all’errore. Ma la …read more