“La nostra casa in Brasile è in una favela. Vogliamo dare ai bambini un’alternativa alla strada”

Fermata della metropolitana: São Conrado. Scesi dal treno, però, non prendete l’uscita verso uno dei quartieri più ricchi di Rio de Janeiro, proprio São Conrado, con i suoi edifici sofisticati, ma dirigetevi verso Vila Canoas, una costellazione di vicoli che si sviluppano in verticale facendo ombra ai campi da golf. “A Rio ci sono più di mille favelas. Oggi, voi siete capitati a Vila Canoas”. Non sarete voi a trovare Mauro Villone e Lidia Urani, ma saranno loro ad individuare degli europei aggirarsi all’ingresso della piccola favela brasiliana. Mauro e Lidia vivono qui, tra le mani la gestione di …read more