Lazio, dopo il no a Gori Leu pronto a intesa con Zingaretti. Grasso: “Incoerenti? No, problema di politiche non di uomini”

Avversari del Partito democratico renziano alle Politiche e alle Regionali in Lombardia, ma pronti a trattare un’intesa nel Lazio, dopo gli appelli all’unità arrivati dal fronte dem e dai “padri nobili” Veltroni e Prodi. Se Liberi e Uguali di Pietro Grasso ha deciso di non sostenere Giorgio Gori, candidato del centrosinistra lombardo, al contrario cercherà la via dell’accordo con il governatore uscente Nicola Zingaretti. A deciderlo è stata l’assemblea di LeU Lazio, che ha dato mandato allo stesso leader Grasso – presente all’assemblea – di portare alcuni punti programmatici a un confronto con il presidente della Regione. …read more