Molestie, precariato selvaggio primo ostacolo alla denuncia: “Soggezione permanente. E il posto non è mai tutelato”

Dalle molestie sessuali ai ricatti occupazionali da parte dei superiori. Se i lavoratori dipendenti hanno una serie di strumenti che permettono loro non solo di denunciare i comportamenti discriminatori, ma anche di difendere il proprio posto di lavoro, lo stesso non può dirsi per i precari, come dimostrano le storie raccontate a ilfattoquotidano.it (scrivete le vostre segnalazioni a tiraccontolamia@ilfattoquotidiano.it). Il capo ci prova con una collaboratrice e lei rifiuta le avance? Un lavoratore a tempo determinato fa causa all’azienda? Se il rapporto di lavoro non viene confermato allo scadere del contratto, entrambi potranno denunciare eventuali comportamenti discriminatori, ma …read more