Morto in carcere a Perugia, il figlio di Aldo Bianzino chiede la riapertura delle indagini per omicidio

Per la morte di Aldo Bianzino, deceduto nel carcere di Perugia Capanne dopo circa 48 ore dall’arresto il 14 ottobre del 2007, c’è già stata una sentenza della Cassazione che ha confermato la condanna per omissione nei confronti di un agente della Penitenziaria. Ma la famiglia del falegname di 44 anni chiede che siano riaperte le indagini sulla base di due perizie svolte da consulenti medici della famiglia in cui emergerebbero nuovi elementi sulle lesioni che portarono alla morte dell’uomo. Il figlio, che all’epoca dei fatti aveva solo 14 anni, ha depositato nelle scorse settimane una richiesta di riapertura …read more