Roma, Raffaele Marra torna libero. Riesame fa cadere obbligo di firma e divieto di espatrio

Torna libero Raffaele Marra, ex vice capo di Gabinetto del Comune di Roma, rinviato a giudizio nei giorni scorsi per la vicenda delle nomine in Campidoglio e già imputato per corruzione in un processo assieme all’imprenditore Sergio Scarpellini. Lo ha deciso il tribunale del Riesame accogliendo una istanza presentata dai suoi difensori, gli avvocati Francesco Scacchi e Fabrizio Merluzzi. I giudici hanno fatto cadere le misure cautelari dell’obbligo di firma e del divieto di espatrio, relative alla vicenda Scarpellini. Marra dopo un periodo di detenzione nell’inchiesta per corruzione – da dicembre 2016 – era stato scarcerato ad aprile scorso …read more